Salta gli elementi di navigazione
banner
logo ridotto
logo-salomone
Corso di Laurea Triennale in Ottica e Optometria

Corso di studio

Presentazione del corso

Presentazione del CdL in Ottica e Optometria

Istituzione

L'Università degli Studi di Firenze istituisce presso la Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali, il Corso di Laurea in Ottica e Optometria (CdLOO) nella Classe L30 delle lauree in Scienze e Tecnologie Fisiche del DM 270 del 22.10.2004, a cui afferisce anche il CdL in Fisica e Astrofisica.

 

Il CdLOO deriva dal Diploma Universitario di Ottica Tecnica, trasformato successivamente nel CdL triennale in Ottica (CdLO) e partire dall'AA 2006/2007 in CdLOO. Diploma universitario, CdLO e CdLOO sono state il frutto di una cooperazione tra Università di Firenze, Istituto Nazionale di Ottica Applicata (INOA) e Istituto di Ricerca e di Studi in Ottica e Optometria (IRSOO), con la collaborazione della Clinica Oculistica della Facoltà di Medicina e chirurgia; INOA e IRSOO hanno fornito il personale docente esperto per le materie ottiche/optometriche e l'utilizzo di laboratori specializzati.

Il CdLO, attivato secondo le direttive della legge 509/99, ne ricalcava lo spirito per quanto riguarda una laurea triennale di tipo fortemente professionalizzante, avente lo scopo di laureare/preparare persone che desiderano entrare nel mondo del lavoro. Questo carattere è stato ulteriormente accentuato con la trasformazione da O a OO.

 

Il CdLOO ha sede a Vinci, presso l'IRSOO, dove esiste un'antica tradizione nella formazione professionale di ottici e optometristi, dalla cui interazione trae indubbi vantaggi didattici e professionali (come, ad esempio, la possibilità di usufruire della ricca e moderna strumentazione per lo svolgimento dei corsi con laboratorio ottico/optometrico e contattologico.

 

Il CdLOO ha una solida base di matematica, chimica e fisica; i CFU di materie ottiche sono elevati, molti anche i CFU  di medicina oculare (MED30), preceduti da corsi propedeutici di bio-medicina di base (BIO09,13,16), tutti necessari a fornire le basi per la comprensione dei successivi corsi altamente professionalizzanti quali l'Optometria (FIS07) e la Contattologia (FIS07). I corsi MED30 sono tenuti da docenti della Clinica oculistica della Facoltà di Medicina e chirurgia dell'Università di Firenze e dell'Azienda Universitaria Ospedaliera Careggi, che hanno dato il proprio nulla osta a tali docenti. Particolarmente rilevante è la presenza di attività sperimentale anche nei corsi non specificamente di laboratorio e molto qualificante è l'attività di Tirocinio presso industrie e enti di ricerca nel settore ottico/optometrico, che sarà in genere finalizzata allo svolgimento della prova finale. Sono previsti accertamenti in itinere per il miglioramento degli indici qualitativi relativi alla progressione della carriera degli studenti, che usufruiranno di pre-corsi in ingresso e ausilio di tutors durante l'intero anno scolastico.

 

OBIETTIVI FORMATIVI

Il Corso di Laurea in Ottica e Optometria ha l'obiettivo di formare figure professionali in grado di operare nel campo ottico-optometrico, anche in vista di una riforma del settore per un adeguamento alle normative europee. Gli obiettivi formativi consistono nel fornire una solida formazione di base in fisica classica e moderna e una puntuale preparazione ottico/optometrica che consenta al laureato in Ottica e Optometria di i) gestire con competenza le più complesse attrezzature ottico/optometriche presenti nel mercato, ii) fornire supporto tecnico/scientifico specializzato nei campi ove si sviluppano e utilizzano metodologie/strumentazioni ottiche, iii) avere buona padronanza dei processi ottici caratteristici del sistema visivo.

 

PROFILI PROFESSIONALI

Il laureato in Ottica e Optometria ha una preparazione adatta all'inserimento professionale nelle realtà che operano nel campo dell'ottica e della visione, sia private che pubbliche. Il laureato in Ottica ed optometria potrà esercitare le seguenti attività:

  •  nel settore professionale: imprenditore, libero professionista, professionista dipendente in aziende ottiche e optometriche;
  • nel settore industriale: ricercatore (strumentazione, costruzione di lenti oftalmiche e a contatto) e responsabile del controllo (strumentazione, lenti oftalmiche e a contatto, soluzioni per manutenzione di lenti a contatto);
  • nel settore commerciale: assistente nello sviluppo di prodotti presso il cliente, assistenza post-vendita, sviluppo del mercato e applicazioni.

Per gli aspetti normativi riguardo all'esercizio della professione si rimanda alla Guida dello Studente. La formazione del laureato in Ottica e optometria è altresì finalizzata al suo inserimento, dopo ulteriori periodi di istruzione e di addestramento, in attività di supporto alla ricerca scientifica o tecnologica, ed in attività di insegnamento e diffusione della cultura scientifica.

Il corso prepara alle professioni di fisico - optometrista.

 

REQUISITI DI INGRESSO

Per l'iscrizione al Corso di Laurea in Ottica e Optometria  è richiesto il possesso di un Diploma di Scuola Secondaria Superiore o di altro titolo conseguito all'estero e riconosciuto idoneo.

Lo studente deve possedere conoscenza degli aspetti elementari della matematica (aritmetica, algebra, trigonometria, geometria, logaritmi), e della fisica classica (meccanica, termologia, fenomeni ondulatori, elettromagnetismo ed ottica). L'accertamento delle conoscenze avviene durante i test di autovalutazione organizzati nel mese di settembre, mentre il recupero delle eventuali carenze di partenza è effettuato tramite precorsi e opportune azioni di tutoraggiodurante lo svolgimento dei corsi.

 


ARTICOLAZIONE DEL CdL

Il corso ha la durata normale di 3 anni e si articola in esami obbligatori (153 CFU), esami a scelta (12CFU),  una prova di verifica della conoscenza della lingua inglese (3 CFU), un tirocinio (9 CFU) ed una prova finale (3 CFU), che consiste in un elaborato sulle tematiche affrontate durante il percorso didattico, con articolare riferimento al tirocinio.


ARTICOLAZIONE INSEGNAMENTI

L’attività didattica si svolge con lezioni ed esercitazioni di laboratorio. La frequenza per le lezioni in aula non è obbligato, mentre è obbligatoria la frequenza ai labporatori.


ATTIVITA' FORMATIVE

L'attività formativa prevede lezioni frontali e laboratori al fine di acquisire conoscenze, competenze e abilità capaci di aprire al mondo del lavoro.


ESAMI DI PROFITTO

Durante tutto il percorso universitario le conoscenze apprese dallo studente verranno verificate attraverso esami di profitto scritti e orali.


PROVA FINALE DI LAUREA

La prova finale consiste nella preparazione e discussione, dinanzi ad una Commissione appositamente nominata, di un elaborato scritto e/o grafico, eventualmente anche in lingua inglese, su un argomento del corso di studio. Il tema potrà consistere anche nella relazione conclusiva dell'attività di tirocinio svolta presso Enti pubblici e privati che operano nel settore dell'Ottica e Optometria, nell'ambito di una specifica convenzione stipulata dagli Enti con l'Università di Firenze.

 
ultimo aggiornamento: 04-Gen-2017
UniFI Scuola di Scienze Matematiche Fisiche e Naturali Home Page

Inizio pagina